venerdì 18 luglio 2008

Prima di tutto: le cose importanti

Prima meta fissata: Museo Ghibli di Mitaka, a due passi da Tokyo.
Museo dedicato a lavori dello Studio Ghibli. Tappa d'obbligo per gli appassionati dei film di Hayao Miyazaki.

Nominalmente: Museo d'arte Ghibli del bosco di Mitaka
[三鷹の森ジブリ美術館]
...bosco che già mi immagino popolato da Totoro :)

Non a caso è il primo link riguardante il viaggio che ci troviamo a salvare su delicious... in due contemporaneamente! :)

Mitaka è a 20 minuti di treno da Tokyo, Shinjuku.
Facile.

Secondo l'abitudine di un paese senza indirizzi rintracciabili, c'è anche la mappetta per raggiungerlo dalla stazione.


Ottimo!
Ci segniamo gli orari e come arrivare e decidiamo all'impronta quando siamo a Tokyo.

Dimentico un dettaglio: sono giapponesi.
Visitare la Cappella Sistina o l'Ultima Cena è sicuramente più semplice che accedere al museo Ghibli.

Entrano solo 2400 persone al giorno. Bisogna prenotare e prendere i biglietti prima. Non ci si può presentare al momento.
Meno male che sul sito ci sono le istruzioni... no scusate ho sbagliato, meglio queste :)

Scrivo all'agenzia, rivenditore ufficiale in Italia.
Mi dicono che bisogna comunicare i nomi di tutti i partecipanti, i numeri di passaporto, un codice fiscale, numeri di telefono ecc. ecc.
Dubbio: se questi la fanno così complicata, cosa ci chiederanno per visitare il Palazzo Imperiale? Forse è meglio iniziare ad informarsi per la scansione del DNA e procurarsi un certificato medico recente.

Spedisco tutto. Manca un passaporto. Nuovo, richiesto da poco. Quindi non possiamo sapere il numero.
Lo scrivo. Capiranno. Non è una cosa strana dopotutto.
Mi rispondono - gentilissimi, in un italiano cerimonioso, ma senza articoli - che senza numero di passaporto non si può fare.
Sso' ggiapponesi!

Vabbè. Alla fine ce l'abbiamo fatta.
Abbiamo 3 biglietti per il 25 settembre! :D

4 commenti:

laric ha detto...

uff..... vi invidio

Eloisa Scichilone ha detto...

Ci siamo statiiii!!!
è una tappa assolutamente da non perdere!
vi ci porterà un bus tutto dedicato a totoro...da piangere!
E una volta entrati????
Si rimane a bocca aperta tutto il tempo!!
°_______°!
Noi sembravamo tre pazzi davanti alla mecca!!!

Avete tutta la mia invidia! ci sono stata tre anni fa e vorrei essere lì...adesso!!!

baroccogiapponese ha detto...

Ahah! Beh il museo è carino, ci sono stato proprio quando ha aperto. Ormai invecchio, temo. Se avete bisogno di consigli e idee per il viaggio (a quanto pare mi sembrate super-organizzati, però non si sa mai), fatemi sapere. In particolare per i ristoranti macro-vegetariani. Dopo anni di Tokyo, ho una cultura in merito.

Petula ha detto...

eloisa...un bus a forma di totoro????? oddio avranno qualche difficoltà a portarmi via di lì!!!!

baroccogiapponese....grasssie!

tu mandali!!!! vero che se propongo ai due mangiatori di carne un macrovegetariano, capaci di abbandonarmi nella metro!!!!!! ;-DDD ma conto sulla distrazione ;-)