mercoledì 29 aprile 2009

Guide e cartine a domicilio

Forse non tutti sanno che... si può richiedere all'ente turistico giapponese di inviarci a casa un po' di materiale informativo, assolutamente gratuito.

Per farlo si può utilizzare il modulo a questo indirizzo.
http://www.seejapan.co.uk/contact/inquiry/general_inquiries.html

Io l'ho fatto e circa due settimane dopo mi arriva  una grossa busta.

Quasi tutto il materiale è tradotto in quell'italiano un po' buffo tipico dei giapponesi :) e pubblicato dall'ente turistico nazionale JNTO, quindi niente pubblicità di alberghi, ristoranti o parchi di divertimenti...


La Piccola Guida del Giappone, un fascicolo formato rivista di 50 pagine, dà una serie di informazioni di interesse generale. Probabilmente migliore dei capitoli introduttivi delle guide più blasonate.


La Cartina pratica di Tokyo è la stessa mappa pieghevole 45x90 che si trova a qualunque punto informazioni della città e che ti mettono in mano all'uscita dell'aeroporto Narita.
Credo di averne già tre o quattro, ma una in più non fa male, visto che dopo dieci volte che la ripieghi per infilarla nello zaino si spacca :)
Utile soprattutto la mappa delle linee metropolitane, con i numeri e i nomi in due lingue di tutte le fermate.
Non conterei su questa come unica mappa, specialmente per avventurarsi a piedi nelle viuzze della città.

La Turist Map of Tokyo contiene solo le parti centrali della città, ma per questo molto più dettagliata e con l'ingrandimento di zone come Shinjuku, Ueno, Asakusa e attorno al Palazzo imperiale.


Carina anche la Turist Map of Japan. Mi sono accorto di non avere nessuna mappa dell'intero Giappone! Questa non è grandissima, ma per ora mi accontenterò :)

Non mi sembrava di avere richiesto l'immancabile depliant del Japan Rail Pass, eppure eccolo... magari ne parlo in un altro post ;)

La Guida rapida a Tokyo è un libricino di 60 pagine che elenca, zona per zona, i luoghi di interesse.
Un trafiletto di tre righe non permette di capire bene cosa ci sia di interessante in un tempio, un museo o un parco, ma può essere fonte di spunti e si può sempre approfondire altrove.
Certo non tutti i luoghi suggeriti sono di interesse assolutamente generale: quando ho letto a Petula della possibilità di visitare l'Impianto di depurazione dell'acqua di Kanamachi ho ricevuto minacce preventive ;)


In conclusione, anche se si tratta di materiale che si può trovare nei punti di informazione turistici, può essere utile averlo prima di partire.

Nel modulo di richiesta chiedono di indicare la meta del viaggio.
Preso da nipponica onestà, io avevo richiesto solo le informazioni generali e quelle su Tokyo.
Ripensandoci, avrei potuto selezionare tutte le opzioni disponibili e indicare una serie di destinazioni immaginarie, così da farmi mandare tutto il materiale disponibile.
Quasi quasi, con italica furbettaggine, rifaccio la richiesta con un altro nome :)

3 commenti:

Eleonora ha detto...

grazie 10000 per questa dritta! ho già compilato il modulo ed inviato... attenderò con ansia!!!! XD

Alessio ha detto...

Animato da uno spirito ecologista ho selezionato meno prodotti, ecco perchè mi hanno mandato meno roba :( La differenza c'è sull'opuscolo informativo del JRPass, a me hanno mandato un foglio fotocopiato in francese.
Arrivava da Parigi anche il tuo pacchetto?
Alessio

Nicus ha detto...

@Alessio: Sì, arriva da Parigi.
A te hanno mandato anche la Directory of Welcome Inns che sembra interessante