sabato 1 agosto 2009

Sushi senza pesce

Sushi senza pesce?!?
Ebbene sì... visto che il termine sushi [寿司?] si riferisce alla particolare preparazione del riso, condito con aceto di riso, zucchero e sale, non al pesce che di solito lo guarnisce.


Inari-zushi è un tipo particolare di "sushi", preparato con la "pelle del tofu" (sarebbe meglio dire "cagliata").
L'abura-age [油揚げ? - letteralmente "cagliata di tofu fritta nell'olio"] viene tagliata sottile, aperta come una tasca e quindi fritta nell'olio.

Il fritto è molto leggero.
L'abura-age non assorbe l'olio e comunque  la frittura giapponese è sempre poco unta. Ben differente di quella cinese (spesso un elemento per distinguere i ristoranti finto-giapponesi).

Una volta fritta la tasca viene ripiena di riso "sushi".
Il risultato è una specie di involtino morbido, dal sapore delicato e leggermente agrodolce.

Gli inari-zushi in Giappone si trovano ovunque.
Sono un componente frequente dei bento e si trovano in tutti i supermercati.


Sono anche pratici da mangiare, spesso grandi come un boccone.

Di recente li abbiamo mangiati in un ristorante giapponese a Milano.
Le dimensioni erano decisamente ripensate per la misura del boccone di noi voraci e sganascàti occidentali.
Ne avevamo ordinati 6 (in due), ma il cuoco è uscito dalla cucina e con fare molto giapponese ci ha detto che erano troppi! Ne avrebbe portati solo 4... per iniziare... il tono non dava possibilità di replica :D

Gli inari-zushi sono un cibo giapponese adatto ai vegetariani.
Ma adatto anche ai non-ittiovori, sempre poco considerati perché privi del supporto ideologico dei non-carnivori :)

3 commenti:

Titti ha detto...

e vi sono bastati 4 inarisusi...? anche a me piaccino... sono dolci e buoni...anche quando mangio i susi con pesce, mi viene la voglia di mangiarne uno o due per "cambiare il gusto"...
ciao

Nicus ha detto...

@Titti: sono bastati 2 a testa perché erano enormi :)
Molto più grandi di quelli che si trovano in Giappone. Chissà perché...

tore ha detto...

Ciao,
giusta descrizione del termine "sake" che nella lingua giapponese indica ,molte volte, e nel linguaggio parlato,in generale le bevande alcoliche.
Buonooooooooooooooo a ottobre in Giappone mi ubriaco!! scherzo...
Ciaoo