domenica 29 maggio 2011

Si ritorna a parlare di viaggi

Sembra brutto tornare a parlare di viaggi, ma è giusto tornare alla normalità.
Non è nemmeno un segno di mancato rispetto verso le disgrazie del Giappone, visto che alla crisi economica ed energetica conseguenza del terremoto, tsunami e incidente nucleare, si è aggiunto un crollo del turismo straniero che non aiuta di certo (fonte NHK).

Torniamo a parlarne quindi.
Ma prima due parole su quello che non abbiamo fatto.


L'11 marzo...
pochi giorni alla prevista partenza.
Pur sapendo per informazioni di prima mano che lo scenario da "Il giorno dopo" dipinto dai nostri media era "un tantinello esagerato", la confusione era tanta.
Alitalia non ha aiutato.
Il 13 marzo il call center prima nega di poter spostare il volo. Alzando la voce concedono di spostare solo l'andata, su Osaka (sapevo che concedevano la "riprotezione" dei voli, ma hanno comunque provato a negarlo: stronzi!).
Il ritorno comunque non si può spostare, né nel tempo né nello spazio, anche se nel frattempo Alitalia annunciava di non volare più su Tokyo e creava problemi ai connazionali che volevano rientrare, proponendo biglietti di solo ritorno a migliaia di euro.
Già mi immagino ore in chiamata intercontinentale al call center per capire se e quando sarebbe stato il volo di ritorno...
Nel frattempo sposto le prenotazioni di tutti gli alberghi, avendo scombinato tutto il giro.
Il 18 marzo scopriamo di rientrare in una finestra strettissima di date per cui Alitalia concede il rimborso completo.
Visto l'aria che tira decidiamo a malincuore di abortire la missione.
Almeno economicamente non ci abbiamo smenato. Tutto rimborsato; prenotazioni cancellate senza penali, anche dove previste (su questo gli albergatori sono stati molto onesti).


Chi è partito anche solo pochi giorni dopo non ha avuto nessun problema.
Anche a Tokyo tutto in ordine, salvo qualche luminaria spenta.

Per noi l'idea era rimandare, non cancellare...
[continua]

2 commenti:

Chiara ha detto...

Ciao!! Grazie per il nome del tempio!
Stai pensando ad una nuova data per la partenza?

Nicus ha detto...

Ciao
sì, fine ottobre.
Più o meno lo stesso itinerario previsto per aprile, ma con qualche cambiamento.